Valutazione breve attenzione e concentrazione dell’anziano

Descrizione Richiesta:

Spett.le Neuropsicoclinic,
sono uno psicologo che si trova spesso a dover valutare le capacità di attenzione e concentrazione di soggetti anziani, spesso ai fini del rilascio certificazione per idoneità alla guida.
Potreste indicarmi, a esclusione del MMSE, che già conosco, due o tre metodi, possibilmente brevi, che siano affidabili anche dal punto di vista psicometrico?


Domanda:

La maggior parte dei test di cui dispongo non ha dati normativi che includano soggetti molto anziani e richiede troppo tempo per la somministrazione


Risposta:

Gentile Dottore,
i singoli test o batterie che si possono utilizzare anche nei soggetti anziani sono numerosi. La scelta dipende dall’esperienza in neuropsicologia di chi li somministra e dal livello di approfondimento dei problemi cognitivi del paziente che si vuole raggiungere. Detto questo, come successivo step al MMSE le consigliamo l’ADDENBROOKE’S COGNITIVE EXAMINATION – ACE- versione II o III .  Su internet trova i  protocolli con gli item del test insieme ai dati normativi (il test è inglese ma è stato tradotto e standardizzato in Italiano). Di seguito i due riferimenti bibliografici relativi rispettivamente alla  traduzione italiana e ai dati normativi  della versione II  e della versione III. 

ACE II
Normative data for the ACE-R in an Italian population sample.
Pigliautile M, Chiesi F, Rossetti S, Conestabile Della Staffa M, Ricci M, Federici S, Chiloiro D, Primi C, Mecocci P.
Neurol Sci. 2015 Dec;36(12):2185-90. doi: 10.1007/s10072-015-2330-y. Epub 2015 Jul 28.

ACE III
Italian version and normative data of Addenbrooke’s Cognitive Examination III.
Pigliautile M, Chiesi F, Stablum F, Rossetti S, Primi C, Chiloiro D, Federici S, Mecocci P.
Int Psychogeriatr. 2019 Feb;31(2):241-249. doi: 10.1017/S104161021800073X. Epub 2018 Jul 19

Grazie per l’interesse a NeuropsicoClinic

Il Team